Nutrizione estiva

Come, quando e cosa diamo da mangiare alle api
Rispondi
Avatar utente
Hellè
Uovo
Uovo
Messaggi: 67
Iscritto il: 23/04/2020, 16:18
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Nutrizione estiva

Messaggio da Hellè »

Dopo 1 settimana a luglio di sciroppo 1:1 (acqua bollita, zucchero semolato, succo di limone, 300ml/die) le mie api sembrano non essere state più interessate allo sciroppo, nonostante il grande caldo. E a giugno gli avrò dato lo sciroppo a dir tanto 3 volte.

Cosa fare ora a agosto?

Ho trovato questo:

http://www.alvearedelgrappa.it/images/ ... azione.pdf

Parla di un candito da somministrare in agosto nei normali nutritori tipo Baravalle.

Visto che lo sciroppo liquido attira da adesso in poi i saccheggi sopratt verso le colonie piccole, potrei provare a offrire loro del candito già da agosto?

Avendo una Top Bar potrebbe andar bene fornirlo in vaschettine tipo quelle del formaggio fresco poggiate sul fondo a rete, o attiro cmq saccheggi?

Le api x ora però se la cavano, stanno ancora bottinando polline. Grazie.

Avatar utente
Burian
Larva
Larva
Messaggi: 130
Iscritto il: 20/09/2017, 15:54
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Prealpi Lombarde 550m
Età: 34

Re: Nutrizione estiva

Messaggio da Burian »

Ciao, perchè devi nutrire? Hanno scorte? Se dici che se la cavano e stanno portando polline ed hanno scorte io non nutrirei.
Vola solo chi osa farlo
Dati meteo in tempo reale dalla mia Davis VP2 http://www.centrometeolombardo.com/content.asp?contentid=7231&ContentType=Stazioni

Avatar utente
Hellè
Uovo
Uovo
Messaggi: 67
Iscritto il: 23/04/2020, 16:18
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: Nutrizione estiva

Messaggio da Hellè »

Beh lo dice il pdf...è di agosto 2019...e se si preoccupa il Friuli che è sicuramente meglio messo della Brianza Cementosa...
Durante il mese di agosto cominciano a ridursi le fioriture, l’importazione di nettare cala più o meno in base ai diversiclimi e territori, le regine rallentano la deposizione, si riducono il numero delle operaie e il tutto coincide con il periodo dei trattamenti estivi di controllo della varroa che ulteriormente mette a dura prova l’equilibrio di vita degli alveari.
In questo momento di inizio agosto particolarmente delicato per le api abbiamo sperimentato di nutrirle con zucchero di canna e una tisana di erbe officinali-mellifere.
Il candito “erbe e zucchero di canna”è molto appetibile dalle api, lo consumano velocemente, e lo trasformano in zuccheri semplici che oltre ad usare come nutrimento immediato, accumulano di riserva nel nido.
http://www.alvearedelgrappa.it/images/s ... azione.pdf
Lascio perdere? Ho letto anche altrove di nutrizioni di emergenza a secco, agostane...

Grazie :ciau:

PS: prealpi Lombarde? mi sa che sono nata dalle tue parti... :hide:


-------
* arnia TB 10 barre, sciame terziario del 21/6, 7 favi costruiti. sembrano in salute.

Rispondi