Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Prevenzione, diagnosi e controllo della Varroatosi
Rispondi
Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da nomeutente » 13/11/2018, 9:11

Alcune considerazioni su quello che riteniamo sia il miglior trattamento possibile per abbattere la varroa.


Ultima modifica di nomeutente il 17/12/2018, 12:40, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
BjHorn
Pupa
Pupa
Messaggi: 196
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da BjHorn » 13/11/2018, 16:05

Piuttosto aggressiva la prima arnia, è andata a pizzicare l'operatore video! :eheh:
Le mie le ho controllate l'altro ieri, la regina ancora depone e ho covata ancora da opercolare! Mo jè dò una carocchia così la rintrono un poco e magari smette! :eheh:

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da nomeutente » 14/11/2018, 7:50

in effetti col bel tempo che sta facendo non ha tutti i torti

da noi le minime scendono sotto i 5 gradi per questo la situazione risulta un po' diversa

le variabili in gioco sn comunque varie

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da nomeutente » 25/11/2018, 12:18

via con i controlli post trattamento


Avatar utente
Burian
Uovo
Uovo
Messaggi: 88
Iscritto il: 20/09/2017, 15:54
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Prealpi Lombarde

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da Burian » 28/11/2018, 15:42

Ciao ammesso che le api siano in glomere con una temperatura esterna di 20°, andando ad alzare i telaini non rompi il glomere?
Vola solo chi osa farlo

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da nomeutente » 29/11/2018, 8:47

le api in un certo senso sono sempre in glomere, in stretta collaborazione ed attività tutto l'anno, sebbene il termine debba essere usato in maniera più appropriata con riferimento alla fase invernale, di letargo, assenza di volo, caratterizzata solitamente da temperature esterne inferiori ai 10 gradi

nei due casi mostrati nel video la posizione del glomere, benché molto aperto, è cmq facilmente individuabile

ovvio che quando si mette mano negli alveari, di questi tempi, la cosa è un poco fastidiosa come dimostrato dalla reazione delle api

l'obiettivo del video era sostanzialmente quello di mostrare come aprire in maniera veloce le arnie ed andare al centro del "glomere" per verificare la presenza o meno di covata

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da nomeutente » 17/12/2018, 12:41


Avatar utente
BjHorn
Pupa
Pupa
Messaggi: 196
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da BjHorn » 21/12/2018, 10:24

Ma mi chiedevo: Mai provato a dare il sublimato SOTTO la rete antivarroa, previa chiusura dell'arnia con qualche straccio, e magari aumentando leggermente la dose per supplire all'inevitabile perdita dovuta al fatto che è praticamente all'esterno?
Perchè temo che, soprattutto con il varrox, qualche apuzza resti bruciacchiata.

Giusto per curiosità!

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Acido ossalico in presenza di blocco di covata

Messaggio da nomeutente » 21/12/2018, 10:54

@BjHorn

le api che purtroppo restano cotte sono solitamente di numero inferiore alle 10 unità, per non dire alle 5 unità

come giustamente hai osservato, con il varrox il numero delle api colpite è maggiore

il sublimox può essere usato anche dall'alto, dal buco presente sul coprifavo

il varrox può invece essere usato da sotto, ma in quel caso buona parte dei vapori dell'ossalico nella sua salita va a condensarsi sulla rete di ferro

insomma, al di là dei dubbi, delle valutazioni, dei compromessi o considerazioni del caso, a mio parere ciò che conta è trattare con risultato efficace

questo giro abbiamo usato il sublimox come mostrato nel video

:ciau:

Rispondi