famiglia aggressiva

Prevenzione, diagnosi e controllo della Varroatosi
Rispondi
Avatar utente
lory
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 26
Iscritto il: 13/06/2017, 18:24
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

famiglia aggressiva

Messaggio da lory » 17/03/2018, 19:42

Salve a tutti Voi ben ritrovati.Vorrei porvi un quesito:avendo 6 famiglie di cui 4 con regine figlie di una sola madre,mi ritrovo con una famiglia molto aggressiva che solo mi avvicino si fiondano a pungere.Avete soluzioni da suggerire per eventualmente ammansirle o estremo arazio uccidere la regina e sostituirla????? Per sentito dire,aver letto in giro,una famiglia aggressiva é anche più produttiva e meno incline ad ammalarsi. :o

Avatar utente
Hertz
Larva
Larva
Messaggi: 137
Iscritto il: 27/01/2017, 14:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da Hertz » 17/03/2018, 21:12

L'aggressività nelle api non è determinata solo su base genetica, alcune condizioni ambientali possono facilmente innescare un comportamento aggressivo anche nelle famiglie più docili; cerca di valutare la famiglia nell'arco dell'intero anno di attività della regina in causa, è sempre stata aggressiva in qualsiasi condizione (anche sotto le più importanti fioriture? per esempio) o lo è diventata solo ora?

Variabili ambientali che possono incentivare l'aggressività son a titolo di esempio: la mancanza di scorte (hanno fame), la presenza di api saccheggiatrici o di altri animali che stressano le guardiane nel loro lavoro, etc

Avatar utente
old
Pupa
Pupa
Messaggi: 154
Iscritto il: 13/01/2017, 20:36
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da old » 17/03/2018, 23:22

Uno spruzzino per i fiori da 500 ml, acqua quasi in cima, 10 gocce di essenza di lavanda, 5 di rosmarino 2 o 3 di essenza di limone (buccia). Alzando appena il tettuccio nebulizzare sopra e spruzzare un po’ tra i favi, chiudere, aspettare un po’. Durante la visita spruzzare api e favi senza usare il fumo. Si calmano progressivamente col passare del tempo. Se necessario le spruzzo da sopra anche se non le devo visitare.
Anche le più bellicose non aggrediscono più quando si arriva e quasi nulla dopo.

Avatar utente
LucaRN
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 378
Iscritto il: 28/10/2015, 1:30
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Rimini
Età: 33
Contatta:

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da LucaRN » 18/03/2018, 10:47

Sono più di 15 gocce di olio essenziale in mezzo litro di acqua, io eviterei di introdurre tutti quegli oli, a meno che tu non voglia estrarre del miele aromatizzato. Sull'efficacia del metodo inoltre nutro qualche perplessità...
Pur'io vorrei la pace:
— diceva l'Ape a un Grillo —
ch'er lavoro tranquillo
me soddisfa e me piace.
Ma finché su la terra
parleranno de guerra
terrò sempre, a bon conto,
un pungijone pronto:
er pungijone mio
che m'ha arrotato Iddio.
- Trilussa

Avatar utente
old
Pupa
Pupa
Messaggi: 154
Iscritto il: 13/01/2017, 20:36
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da old » 18/03/2018, 15:40

Si usano 30 40 millilitri per arnia, sono essenze molto volatili e durante il raccolto le arnie non vengono aperte. Non si percepisce il profumo quando si apre nuovamente. Il timolo a dosi abituali si percepisce a metri di distanza. Per l’efficacia: Copiare e cercare con Google:
“hal pdf a novel assay to evaluate olfactory modulation of honeybee aggression” o direttamente l'indirizzo:
https://hal.archives-ouvertes.fr/hal-01234742/document

Avatar utente
lory
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 26
Iscritto il: 13/06/2017, 18:24
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da lory » 18/03/2018, 17:50

Grazie x le vostre risposte.Proverò con gli oli essenziali,speriamo bene.Non mi va proprio di beccare altre punture,e soprattutto mi dispiace sopprimere la regina.Vi terrò aggiornati. Grazie.

Avatar utente
lory
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 26
Iscritto il: 13/06/2017, 18:24
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da lory » 20/03/2018, 16:44

Buon pomeriggio a tutti Voi.Avrei un altro quesito da porre a voi esperti:dare sciroppo 1:1 in questo periodo, visto che piove un giorno si e l'altro anche fa bene o fa danni????

Avatar utente
LucaRN
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 378
Iscritto il: 28/10/2015, 1:30
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Rimini
Età: 33
Contatta:

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da LucaRN » 20/03/2018, 23:56

old ha scritto:
18/03/2018, 15:40
Si usano 30 40 millilitri per arnia, sono essenze molto volatili e durante il raccolto le arnie non vengono aperte. Non si percepisce il profumo quando si apre nuovamente. Il timolo a dosi abituali si percepisce a metri di distanza. Per l’efficacia: Copiare e cercare con Google:
“hal pdf a novel assay to evaluate olfactory modulation of honeybee aggression” o direttamente l'indirizzo:
https://hal.archives-ouvertes.fr/hal-01234742/document
Grazie per la fonte e per la risposta old!
Non sono però riuscito a capire su quanti gruppi di api hanno effettuato questi test hai qualche informazione in merito? Può darsi che leggendo l'articolo mi sia sfuggito.
Interessante nelle conclusioni: "This question is topic of future investigations, together with the question whether the effect is unique to lavender and Praescent, or generic for plant odours."
Se il test è stato effettuato su un numero sufficiente di gruppi di api questa ricerca potrebbe aprire alla sperimentazione di altre essenze per il controllo dell'aggressività.

Grazie ancora per aver condiviso.
Pur'io vorrei la pace:
— diceva l'Ape a un Grillo —
ch'er lavoro tranquillo
me soddisfa e me piace.
Ma finché su la terra
parleranno de guerra
terrò sempre, a bon conto,
un pungijone pronto:
er pungijone mio
che m'ha arrotato Iddio.
- Trilussa

Avatar utente
old
Pupa
Pupa
Messaggi: 154
Iscritto il: 13/01/2017, 20:36
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da old » 23/03/2018, 23:57

Nell’esperimento erano poche api in una trentina di scatolette di vetro di 15 cm.
Io da anni uso la lavanda in arnie normali.
Ultimamente, sperando in un effetto repellente nei confronti della Varroa, ho aggiunto prima il rosmarino e la scorsa estate il limone. Mi è impossibile quantificare tale effetto, mi pare che vi sia.
Di certo il rosmarino non ha effetto sedativo. Il limone già con 2 3 gocce direi di si.
Da solo con poche arnie non si possono fare esperimenti credibili, mi limito alla impressione.
Da parecchi anni non perdo famiglie per varroa ma sono severo coi trattamenti ufficiali.

Avatar utente
Hertz
Larva
Larva
Messaggi: 137
Iscritto il: 27/01/2017, 14:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: famiglia aggressiva

Messaggio da Hertz » 24/03/2018, 4:21

Qualche tempo fa si parlava di Inula Viscosa con tanto di di documentazione e "metodo scientifico", non conosco l'esito.
Co un cerca o una googlata si trova ancora facilmente.
A me come anche i famosi rametti di Cistus, han risolto il problema (se tale si può definire) delle formiche nel coprifavo :p:

Rispondi