acido ossalico sublimato, alcune domande.

Prevenzione, diagnosi e controllo della Varroatosi
Rispondi
Avatar utente
Crico
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 28
Iscritto il: 27/05/2016, 18:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

acido ossalico sublimato, alcune domande.

Messaggio da Crico » 07/01/2018, 19:51

Buonasera
Quest'anno sto affrontando i trattamenti invernali con acido ossalico sublimato.
Premessa che dalle mie parti, quest ann, ancora le temperature non sono basse e di conseguenza, presenza di covata.
La prima domanda è:
- quante volte posso ripetere il trattamento?
- quanto dura l effetto al interno del arnia?
Leggendo qua in la su internet, per capire quando reputare giusto il trattamento, ho trovato un articolo dove diceva che, con una media di 0,6 varroa caduta naturalmente al giorno, bisogna trattare!
Voi cosa pensate al riguardo? qual'è la media giornaliera di varroa caduta naturalmente per effettuare il trattamento?
Grazie

Avatar utente
Crico
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 28
Iscritto il: 27/05/2016, 18:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: acido ossalico sublimato, alcune domande.

Messaggio da Crico » 09/01/2018, 13:21

Non ho ottenuto nessuna risposta dal forum qui presente, ma per chi fosse interessato ho trovato molte risposte a questo link

http://www.mieliditalia.it/allevare-le- ... ublimatori

Avatar utente
old
Pupa
Pupa
Messaggi: 154
Iscritto il: 13/01/2017, 20:36
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: acido ossalico sublimato, alcune domande.

Messaggio da old » 09/01/2018, 17:10

Per tre anni, nel tardo autunno, ho usato l’ossalico sgocciolato poi sempre sublimato per tre o quattro volte con intervalli di circa una settimana (dopo aver perso due famiglie dove il glomere era caduto, forse era troppo tardi la sera o troppo freddo).
Mai controllato la eventuale presenza di covata, non le apro mai nella stagione fredda.
Ad alcune famiglie metto il fondo per stimare la caduta sia prima che dopo ma più per curiosità e senza che ciò condizioni decisioni ulteriori: se è il momento dovuto si fa, possibilmente bene.

Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 582
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 41
Contatta:

Re: acido ossalico sublimato, alcune domande.

Messaggio da FabioR » 10/01/2018, 18:01

In questi giorni che il caldo è tornato (siamo a 10 e più gradi qui al nord), le api hanno deciso di andare a fare ronde di raccolta e nel vassoio devo dire che ho cominciato a vedere qualche varroa. Non penso di fare trattamenti ma di rimandarli alla primavera, ossia quando ci saranno 10 gradi come minimo tutto il giorno o quasi.
Che dite?

Avatar utente
christibeta
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 10
Iscritto il: 05/05/2017, 19:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: acido ossalico sublimato, alcune domande.

Messaggio da christibeta » 15/01/2018, 13:49

Fabio, sono della pianura veronese anchio, personalmente ho i trattamenti sublimati nelle ultime due settimane del 2017, tieni presente che tra qualche settimana ritornerà la covata e quindi l'ossalico è sconsigliato, semmai in primavera puoi provare il varromed

Rispondi