Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Prevenzione, diagnosi e controllo della Varroatosi
Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 16/11/2017, 16:07

Mi è giunta all'orecchio questa ricetta che utilizza al posto dello zucchero la glicerina vegetale.


Di buono dovrebbe avere che non contenendo zucchero e non essendo di gradimento come alimento alle api la glicerina vegetale non viene mangiata e quindi non porta a mortalità.

In più il trattamento pare possa essere ripetuto.


Le dosi sono
800 ml acqua
200 ml glicerina vegetale
30 gr ossalico


Io la proverò appena vanno in blocco.

Qualcuno conosce questa ricetta??
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
jamper
Pupa
Pupa
Messaggi: 162
Iscritto il: 22/05/2017, 21:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da jamper » 17/11/2017, 14:31

Mai sentita

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 17/11/2017, 14:44

Io la proverò quest anno. La quantita di ossalico puo essere variata
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
jamper
Pupa
Pupa
Messaggi: 162
Iscritto il: 22/05/2017, 21:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da jamper » 17/11/2017, 14:53

ok
tiemici informati :)

Avatar utente
Maury
Larva
Larva
Messaggi: 113
Iscritto il: 19/07/2016, 19:06
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Età: 47

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da Maury » 17/11/2017, 20:25

La dose per una cassa quale sarebbe?
Sempre 5ml per interfavo, come nel classico ossalico con zucchero?

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 17/11/2017, 20:32

Sempre 5 ml intervafo.

Unica differenza le api non dovrebbero mangiare la soluzione, o comunque dovrebbero farlo in maniera minore.

Volendo può essere tranquillamente raddoppiata la dose di 30
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
elpier
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 04/04/2015, 12:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da elpier » 19/11/2017, 10:49

e chi pensava che l'effetto dell'ossalico gocciolato fosse quello di "drogare" l'emolinfa delle api?

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 19/11/2017, 13:11

Eh... con l'ossalico non ha visto giusto
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
elpier
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 04/04/2015, 12:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da elpier » 19/11/2017, 23:25

Sai, stessa dose senza zucchero va bene per nebulizzarlo con spruzzino quando le temperature sono più alte,e agisce per contatto,quindi se ci aggiungo zucchero è per renderlo attrattivo e farlo ingerire.Agisce comunque per contatto?

Avatar utente
dax
Larva
Larva
Messaggi: 112
Iscritto il: 10/05/2012, 21:19
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da dax » 20/11/2017, 10:04

Lo zucchero o la glicerina sono utilizzati in combinata con ossalico per evitare che la soluzione asciughi troppo in fretta. Il glicerolo con ossalico gocciolato non ha avuto molto seguito a causa della non maggiore efficacia, se ne parlato gia sul forum molti anni fa viewtopic.php?f=38&t=676&p=5437&hilit=glicerolo#p5437. In Argentina sono riusciti a creare una striscia di cartone imbevuta di glicerolo e ossalico che sembra dare buoni risultati, in Italia qualcuno ha provato una soluzione fai da te con risultati contrastanti.

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 20/11/2017, 11:24

Io non lo trovavo interessante per una maggiore efficacia.. ma per un minore "impatto " diciamo.

Se davvero le api non mangiano la soluzione e c'è una minore moria io lo trovo molto valido anche se non fa cadere più varroa.


Si, ho sentito ancheio della striscia.
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
Lolio
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 10
Iscritto il: 02/09/2017, 18:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da Lolio » 21/11/2017, 10:58

Si tratta di capire se il metodo che hai indicato consente ha efficacia analoga alla soluzione zuccherina. Certamente la tossicità della soluzione zuccherina si sospetta dovuta alla parziale ingestione da parte delle api, dunque hai ragione a dire che con la glicerina potrebbe essere un passo avanti.
Le strisce di cartone a rilascio prolungato imbevute di ao e glicerina sembrano funzionare bene, almeno le Aluen Cap registrate in Argentina. Sarebbe la rivoluzione che renderebbe superfluo il blocco di covata estivo. In California stanno sperimentando vari metodi e dosaggi, anche con asciugamani di carta per non dover andare a togliere le strisce di cartone a fine trattamento, ma alla fine sembra che il cartone sia migliore: http://scientificbeekeeping.com/varroa- ... or-varroa/

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 21/11/2017, 11:33

Ah non sarò di certo io a capirlo! Non mi metterò dicerto a fare calcoli per capire il grado di infestazione e il grado di efficacia.


A me hanno detto che cade.. Io provo, se la varroa cade enon c'è mortalità e quindi può essere ripetuto per me puo andare bene!



Poi se la cosa funziona e si sparge la voce qualcuno si prenderà di sicuro la briga di vedere l'efficacia effettiva.



Secondo me.. prima di 4 o 5 anni qui non arrivano le strisce...
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 21/11/2017, 11:38

Comunque correggo il mio commento di sopra.

La dose non è 5 ml interfavo.. ma 5 ml dati trasversalmente ai favi, in maniera da far finire la soluzione anche sul legno piuttosto che far finire la soluzione sul cassetto.. E qui potrebbero scoppiare discussioni con i puristi dell interfavo...
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da nomeutente » 21/11/2017, 12:01

che le varroe vanno un tantino a succhiare la soluzione zuccherina con ao è un dato di fatto, verificabile specie nei periodi di fame e siccità

il fatto che queste succhiate acido-zuccherine fanno un tantino male non solo alle varroe, ma anche alle api è altro dato di fatto

in conclusione se il glicerolo non attira più di tanto le api "affamate" contribuendo invece alla preservazione di una certa acidità nell'ambiente alveare, come lo zucchero, allora la conclusione è bella e fatta

Avatar utente
dax
Larva
Larva
Messaggi: 112
Iscritto il: 10/05/2012, 21:19
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da dax » 21/11/2017, 12:51

Siamo ancora nell'ambito delle teorie. Di prove con varie formulazioni e mortalità personalmente non ne ho viste.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 11:33
A me hanno detto che cade.. Io provo, se la varroa cade e non c'è mortalità e quindi può essere ripetuto per me puo andare bene!
Bene o male la varroa cade sempre, se dobbiamo fare più trattamenti perchè la soluzione non è efficace stiamo sbagliando gia in partenza.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 11:33
Poi se la cosa funziona e si sparge la voce qualcuno si prenderà di sicuro la briga di vedere l'efficacia effettiva.
Ora l'attenzione si stà focalizzando su altri metodi di lotta per eliminare il blocco di covata artificiale.

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 21/11/2017, 13:21

Tanto nulla è efficace. Si tratta sempre di tamponare. Altrimenti ora il problema varroa sarebbe un ricordo.


E mi interessa se crea danni alle api o se lascia residui..


Comunque si siamo ancora nell'ambito delle teorie. Ma non dimentichiamoci che tutti i farmaci ora autorizzati per la varroa furono scoperti e sperimentati da apicoltori e che dopo sono arrivati gli scienziati a dimostrare.


Comunque io non obbligo nessuno. Mi è giunta voce e l'ho scritta qui. Ognuno faccia quello che ritiene giusto, e le sue prove se lo ritiene utile.


Siccome è l'ossalico che fa cadere la varroa e non la glicerina non capisco perchè dovrebbe esserci una minore o maggiore caduta conservando le stesse dosi. L'efficacia dovrebbe essere la stessa. E la possibilità di ripetere il trattamento e di non creare mortalità puo tornare molto utile per alleggerire il carico in determinati momenti, senza recare danno o stravolgere le famiglie




E ben venga che sperimentano per evitare il blocco di covata. Nel frattempo io provo a recaremeno danni con il gocciolato
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
dax
Larva
Larva
Messaggi: 112
Iscritto il: 10/05/2012, 21:19
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da dax » 21/11/2017, 14:55

LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 13:21
Tanto nulla è efficace. Si tratta sempre di tamponare. Altrimenti ora il problema varroa sarebbe un ricordo.
C’è modo e modo per tamponare. Non esisterà mai un prodotto che elimini completamente la varroa o che non porti ad una diminuzione della vita media dell’ape.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 13:21
E mi interessa se crea danni alle api o se lascia residui..
Infatti vengono conteggiati le api morte e analizzati i prodotti dell’alveare.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 13:21
Comunque si siamo ancora nell'ambito delle teorie. Ma non dimentichiamoci che tutti i farmaci ora autorizzati per la varroa furono scoperti e sperimentati da apicoltori e che dopo sono arrivati gli scienziati a dimostrare.
Non è proprio cosi.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 13:21
Comunque io non obbligo nessuno. Mi è giunta voce e l'ho scritta qui. Ognuno faccia quello che ritiene giusto, e le sue prove se lo ritiene utile.
Se sapessi quante voci girano tra gli apicoltori, la tua è la più innocua.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 13:21
Siccome è l'ossalico che fa cadere la varroa e non la glicerina non capisco perchè dovrebbe esserci una minore o maggiore caduta conservando le stesse dosi. L'efficacia dovrebbe essere la stessa. E la possibilità di ripetere il trattamento e di non creare mortalità puo tornare molto utile per alleggerire il carico in determinati momenti, senza recare danno o stravolgere le famiglie
Ti garantisco che variando le quantità varia l’efficacia e la mortalità di api. Le api non muoiono “solo” perché suggono la soluzione.
LuValerio ha scritto:
21/11/2017, 13:21
E ben venga che sperimentano per evitare il blocco di covata. Nel frattempo io provo a recaremeno danni con il gocciolato
La ricetta da te postata è basata su quella utilizzata per il nebulizzato, invece di utilizzare 1000ml di acqua sono stati utilizzati 800 di acqua e 200 di glicerina. L’apicoltore avrà pensato “forse se aggiungo la glicerina non c’è bisogno di alzare ogni telaino e nebulizzare la soluzione in ogni facciata?” oppure “le api non sono morte, posso aggiungere tranquillamente altri 30 gr di ossalico?”
Ci tengo a precisare che questo non è un attacco verso te ma un monito ai neofiti che devono affidarsi a persone serie e/o associazioni locali.
Detto questo ognuno è libero di fare/provare quello che vuole.

Avatar utente
LuValerio
Larva
Larva
Messaggi: 110
Iscritto il: 28/05/2016, 20:03
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da LuValerio » 21/11/2017, 17:40

Bisognerebbe fare una selezione naturale altro che prodotti..

Di sicuro. Ma secondo me tutti anche i neofiti a patto che si informino per bene dovrebbero provare e sperimentare cose nuove...

Ma sempre con una certa testa


Per quanto riguarda la dose ho parlato con più persone, che usano dosaggi differenti. Chi da 30 gr e ripete e chi usa la stessa dose di ossalico che si usa normalmente per il gocciolato invernale! E qui ci sono le mille scuole di pensiero diverse,e possiamo tenerne conto oppure far finta che non esistono. Chi 100, chi 80, chi 75, chi 60... Per l'acido ossalico.





E poi fidati che anche le associazioni ogni tanto ne sparano di cavolate....
Apicoltore o Apicultore?

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Ossalico gocciolato con glicerina vegetale

Messaggio da nomeutente » 22/11/2017, 8:00

la dose del gocciolato invernale produce, da un kg di zucchero, 1 lt di acqua e 100 gr di ossalico, una soluzione di circa 1.6 lt

sostituendo la componente zuccherina con glicerina liquida ne occorrerebbe un 600 ml

se la logica è questa, allora il nebulizzato di cui si diceva, tradotto in gocciolato significa 1 lt acqua, 600 ml glicerina, 80/100 gr ossalico

Rispondi