Quest'anno niente varroa?

Prevenzione, diagnosi e controllo della Varroatosi
Avatar utente
Mr Bee
Pupa
Pupa
Messaggi: 192
Iscritto il: 03/05/2017, 20:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da Mr Bee » 27/09/2017, 11:21

jamper ha scritto:
26/09/2017, 14:15
:emo_pic_105:
sei sicuro? :)
bhe si, all'inizio controllavo le arnie una ogni 30 minuti, adesso ogni 10, se ne avessi 6 in più sarebbe un ora totale, e ci vado anche lento, l'unica cosa son le spese, circa 100 euro per alveare in più, ma avresti miele da 6 arnie in più, calcolando una media di 10-20kg per arnia all'anno sarebbero 100-200kg invece di 40-80(ci vado largo probabilmente). Lo sciroppo lo compri, il candito pure, l'ossalico anche, quando visiti 4 arnie invece ne visiti 10...non vedo un immenso cambiamento in peggio, anzi in meglio.
Credo che dopo 10 le cose sia facciano più per reddito che per passione e minimissimo guadagno(ci riprendi le spese e ti metti in tasca qualcosina).
questo è il mio pensiero, potrei sbagliarmi però.

Avatar utente
Mr Bee
Pupa
Pupa
Messaggi: 192
Iscritto il: 03/05/2017, 20:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da Mr Bee » 27/09/2017, 11:23

FabioR ha scritto:
26/09/2017, 18:30
solo per questioni di spazio
bhe allora si, se non hai spazio ok.

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da nomeutente » 27/09/2017, 11:56

il problema resta lo stesso

visti i vari ragionamenti, una domanda allora è questa: come evitare che l'apicoltura hobbista o dilettantista diventi un "problema" per il resto della comunità apistica?

intanto il possesso di alveari andrebbe, per obbligo di legge, denunciato

secondariamente, ogni apicoltore coi sensi, dovrebbe guardarsi intorno, alla ricerca dei propri simili e studiarsi di non far danni né alle sue api, né a quelle degli altri

detto questo, a mio parere, un tizio intenzionato a lasciare api in "libertà", per problemi suoi, di spazio o vari, non credo possa considerarsi un buon apicoltore, né amatoriale, né altro

un po' come quei soggetti che di tanto in tanto vanno in giro a rubare o danneggiare alveari altrui

Avatar utente
jamper
Pupa
Pupa
Messaggi: 162
Iscritto il: 22/05/2017, 21:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da jamper » 27/09/2017, 12:11

in campagna da me se ne vedono molte più cicciottelle e con colori nero e (quasi) bianco. La cosa mi infastidisce perchè potrebbero portar via quel poco che c'è.
Per fortuna vanno anche su fiori che le mie non "cagaco" proprio :)

Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 582
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 41
Contatta:

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da FabioR » 27/09/2017, 18:08

ehhhh io mi fermo di fronte a queste cose in quanto non conosco le risposte e non intendo negare quello che dici. Una cosa penso sia sicura, loro starebbero meglio senza di noi che con noi che continuiamo a metterci mano, poi tutti i problemi che possono avere e che noi abbiamo la presunzione di sistemare ... beh ... forse siamo stati proprio noi a procurarli a loro, ma mi fermo qui

Avatar utente
jamper
Pupa
Pupa
Messaggi: 162
Iscritto il: 22/05/2017, 21:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da jamper » 27/09/2017, 18:41

Fabior
l'uomo è il male di tutti i mali.
Sempre e comunque.

Avatar utente
jamper
Pupa
Pupa
Messaggi: 162
Iscritto il: 22/05/2017, 21:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da jamper » 27/09/2017, 18:46

Comunque qualcuno cerca, nel suo piccolo, a sistemare le cose.
In alcuni casi, senza l'intervento degli stessi uomini, alcuni animali si sarebbero estinti.
In altri casi abbiamo portato malattie ed altro.
Alla base di tutto c'è il dio denaro e sta XXXX globalizzazione.

Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 582
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 41
Contatta:

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da FabioR » 27/09/2017, 18:57

pienamente d'accordo

Avatar utente
Mr Bee
Pupa
Pupa
Messaggi: 192
Iscritto il: 03/05/2017, 20:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da Mr Bee » 28/09/2017, 11:17

FabioR ha scritto:
27/09/2017, 18:08
ehhhh io mi fermo di fronte a queste cose in quanto non conosco le risposte e non intendo negare quello che dici. Una cosa penso sia sicura, loro starebbero meglio senza di noi che con noi che continuiamo a metterci mano, poi tutti i problemi che possono avere e che noi abbiamo la presunzione di sistemare ... beh ... forse siamo stati proprio noi a procurarli a loro, ma mi fermo qui
Stavano meglio senza l'uomo quando non c'era l'era industriale, adesso senza di noi si estinguerebbero per i tanti casini che abbiam creato in pochissimo tempo.
Tutti gli esseri viventi tentano di adattarsi e son sicuro che anche le api lo faranno(come han sempre fatto dalla preistoria), ma il cambio repentino non lo permette e per questo ce ne prendiamo cura! Si estinguerebbero o per lo meno rimarrebbero in poche, danneggiando ciò che ci gira intorno(la moltiplicazione dei vegetali), poi magari si adatteranno o no, chi lo sà, per adesso la ligustica non ce la farebbe per tanti motivi(varroa importata da noi, peste americana importata da noi, tumida importata da noi, vespa cabro asiatica importata da noi, ecc.), diffonderebbero potenziali malattie senza controllo.
Io me ne prenderei cura , magari vendi quelli sciami o regalali se proprio non vuoi guadagnarci due soldi, ma non lasciarli forastici, sopratutto in zone ad alta densità di popolazione. A mio avviso i benefici sono molto meno dei danni.

Avatar utente
Hertz
Larva
Larva
Messaggi: 137
Iscritto il: 27/01/2017, 14:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da Hertz » 28/09/2017, 12:12

Mi sa che siamo [/OT]
premetto che non si può che concordare con il fatto che abbiamo e stiamo tutt'ora facendo danni considerevoli, soprattutto per quanto riguarda l'inquinamento (quello vero, quello ben peggiore della CO2 prodotta e la relativa prima vera tassazione internazionale).

Lancio però una piccola provocazione:
le api possono produrre una quantità consistente di generazioni in tempi brevissimi, possono sciamare ed abbattere la pressione dei patogeni, le regine si accoppiano con più fuchi, volendo hanno un potenziale che definire enorme è un eufemismo. Magari sbaglio, ma probabilmente alcune di loro si sono gia ben adattate, il volerle condurre con regole fisse, nozioni rigide e replicabili (perchè questa è la nostra forma mentis) riduce abbastanza la pressione selettiva sulle api da far sopravvivere anche quelle che non ce la farebbero e forse.... forse, era meglio se non ce la facevano. :zip:

Il vero problema è rimanere sul pragmatico, come far sopravvivere le api potendole condurre con "i nostri sistemi"? (parlo di sistema, non di tipo di arnie, o telaini senza cerei).

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Alta Irpinia - Lucania
Età: 43

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da nomeutente » 28/09/2017, 12:50

I problemi sono tanti, così come sono tante le possibili soluzioni.

Al di là delle varie teorie e concezioni e pensieri, ritornando meglio al tema del thread, a mio parere, la domanda alla quale rispondere è questa: come evitare che un provetto apicoltore, dopo aver imparato a gestire il suo piccolo, entusiasmante ed amato mondo alveare, per via dei suoi concetti limitati ed incoscienti, diventi un problema di ordine sanitario per il comparto apistico? Con tanto di spargimento libertino di api indifese?

La mia risposta è una: consapevolezza.

Spero che questa breve discussione, partita dal riscontro di "meno varroe rispetto all'anno scorso", sia perciò servita a qualcosa, appunto, ad acquisire maggiore consapevolezza.

Per questo il mio consiglio più vivo è quello di andare a denunciare il possesso delle api, e poi di aprirsi maggiormente al confronto con apicoltori della zona, fino a decidere, qualora se ne avesse disponibilità, di donare sciami a chi ha più spazio e tempo da potervi dedicare.

Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 582
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 41
Contatta:

Re: Quest'anno niente varroa?

Messaggio da FabioR » 28/09/2017, 18:53

ok, dai per farvi stare sereni ... quando sarò pieno e non saprò come fare ... donerò ad un'associazione che abbiamo qui le api in surplus :ave: :ave: :ave:

Rispondi